Maps annuncia di aver ampliato la collaborazione con Philip Morris International, ricevendo ordini aggiuntivi di circa 180 mila euro nell’ambito del Progetto Digital Factory.

Tali attività, inserite nelle iniziative Industry 4.0, sono volte a implementare una piattaforma standardizzata per raccogliere ed elaborare dati provenienti da apparati distribuiti nei sistemi produttivi, applicando quindi il paradigma IoT.

La piattaforma storicizzerà fino a 12.000 differenti parametri al secondo per permettere il controllo e l’ottimizzazione dei processi produttivi. Uno degli obiettivi puntuali del progetto è il miglioramento della qualità della produzione, grazie ad algoritmi di analisi degli scarti generati durante il ciclo di produzione.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.