L’Agenzia del Demanio, la Marina Militare, la Regione Liguria e il Comune di Portovenere, hanno firmato l’accordo di programma per la valorizzazione dell’isola Palmaria.

L’intesa segue il protocollo condiviso dalle amministrazioni nel 2016 e sancisce il trasferimento di un ampio patrimonio immobiliare, fino a oggi in uso alle Forze Armate, al Comune di Portovenere con gli strumenti previsti dal federalismo demaniale.

Si tratta di piccole fortificazioni, fabbricati rurali, terreni agricoli, ex alloggi di servizio, ex batterie militari: circa 100 beni tra immobili e terreni per un totale di circa 400.000 mq.

Questo passaggio, fa sapere l’Agenzia, è volto a favorire il processo di riqualificazione eco-sostenibile dell’isola Palmaria, che tuteli le peculiarità storiche, paesaggistiche e naturalistiche dell’Isola restituendo all’uso pubblico una parte importante del territorio Patrimonio Unesco.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.