Fincantieri ha donato a Cisita, ente di formazione specializzato in corsi in ambito navalmeccanico, un blocco di costruzione navale che sarà utilizzato a scopo didattico all’Arsenale della Marina Militare alla Spezia.

Il blocco, realizzato in precedenza nel cantiere spezzino del Muggiano per testare una serie di soluzioni in ambito mega-yacht, è stato trasferito oggi in Arsenale. Ha una dimensione di circa 16 metri per 10, per un peso approssimativo di 65 tonnellate. Per favorirne il traporto, è  stato sezionato in 6 manufatti minori delle dimensioni di 8,30 metri per 2,20, di circa 12 tonnellate ciascuno.

Potrà essere utilizzato per prove pratiche “reali”, che fino a oggi venivano soltanto simulate su semplici lamiere di ferro, ponendosi come un’ideale palestra formativa in materia di saldatura, installazione tubi, condotte e carpenteria elettrica. Si tratta quindi di un valore aggiunto considerevole per tutti gli studenti che frequentano corsi di formazione professionale nell’ambito della navalmeccanica e che vogliono sviluppare una competenza concreta.

L’iniziativa, infatti, si inquadra nell’ambito del protocollo di collaborazione firmato nel 2018 tra Fincantieri, Regione Liguria e le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil, volto a favorire i processi di collocazione lavorativa, stimolare l’occupazione locale, con particolare riferimento a quella giovanile.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.