“Su Ilva il governo ha fatto l’ennesimo pasticcio e ora a pagarne le conseguenze sono i lavoratori”.

Questa la posizione di Fim, Fiom e Uilm Genova, che annunciano per domani, 11 febbraio, un presidio dei lavoratori di Ilva in amministrazione straordinaria, davanti alla prefettura di Genova a partire dalle 9.30.

Questo mese, fanno sapere i sindacati, gli ex dipendenti Ilva si ritroveranno dai 100 ai 200 euro in meno sullo stipendio a causa del mancato pagamento della maggiorazione del 10 per cento  sulla cassa integrazione.

“Il governo – si legge nella nota sindacale – deve mantenere i propri impegni verso questi lavoratori a tutela loro e delle loro famiglie”.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.