Il Corona virus abbatte le Borse cinesi, che oggi, dopo il lungo stop della scorsa settimana, hanno mandato in fumo circa 420 miliardi di dollari di capitalizzazione, ma non Wall Street, che ha aperto positiva, e le piazze europee, tutte in rialzo alla chiusura. Parigi segna +0,45%, Londra +0,55%, Francoforte +0,49%. In testa Milano, con Ftse Italia Al Share a 25.518,21 punti (+0,89%) e Ftse Mib a 23.460,01 punti (+0,96%).

Lo spread Btp/Bund è in moderata contrazione, a 139 punti base (variazione -1,52%, rendimento Btp 10 anni +0,92%, rendimento Bund 10 anni -0,47%) da 141 pb della chiusura precedente.

A Piazza Affari exploit di Nexi (+4,9), nel giorno in cui è emerso che il settore dei pagamenti è in fase di consolidamento in Europa, dopo che in Francia e’ stata annunciata la fusione tra Worldline e Ingenico.

Euro stabile a quota 1,1053 dollari (1,108 venerdi’). Continua a perdere quota il valore del greggio, nonostante l’ipotesi che l’Opec possa optare per un taglio alla produzione: Wti accentua perdite e scende sotto i 50 dollari al barile.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.