«A Genova la contrazione su gennaio è stata del 5% circa e ci sono state comunicate sette cancellazioni di servizi nei prossimi tre mesi sulla rotta Asia-Europa». Lo ha dichiarato Paolo Emilio Signorini, presidente dell’ Autorità di sistema portuale del Mar ligure occidentale, a proposito dei primi effetti del coronavirus sui traffici dei porti di Genova, Savona e Vado.

«Il coronavirus – ha aggiunto Signorini – ha provocato un blocco nella produzione e negli scambi in Cina. In prospettiva se l’ epidemia è effettivamente controllata, sia dal punto di vista della pericolosità del virus sia del contagio e della diffusione, avremo un rallentamento dell’ import-export di alcuni mesi, viceversa se il blocco nella produzione in Cina durasse per più tempo i danni sarebbero significativi.

«Il dato molto importante per noi – ha concluso il presidente dell’Aurorità portuale – è capire quando la forza lavoro in Cina tornerà nelle fabbriche e nei cantieri, al momento la situazione è ancora abbastanza ferma anche se stanno iniziando a lavorare per turni perlomeno negli uffici».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.