La psicosi legata alla diffusione del coronavirus ha provocato un aumento delle vendite nella grande distribuzione.

Per quanto riguarda i supermercati Coop il dato dell’incremento delle vendite del 50% di ieri è una cifra che sembra essere dovuta a un’eccessiva dose di precauzione da parte dei consumatori legate alle ultime notizie sul coronavirus più che dall’offerta promo “grandi marche” attualmente in corso, visto che il dato complessivo è proprio causato dall’aumento avvenuto soprattutto nel Nord Ovest.

Dall’ufficio stampa di Coop Liguria arrivano rassicurazioni sull’approvvigionamento dei prodotti alimentari. Più difficoltà invece si stanno verificando sugli igienizzanti, visto che i produttori intendono rispondere prima di tutto alle richieste delle strutture sanitarie.

Anche il Gruppo Sogegross ha registrato un aumento delle vendite «Già a partire da sabato pomeriggio e in particolare nella giornata di domenica, sia per quanto riguarda i supermercati Basko sia i discount Ekom. Coinvolti soprattutto i negozi con parcheggio, e per acquisti di generi di primo consumo. Anche oggi l’affluenza sta mantenendo gli stessi ritmi di ieri», afferma Lucia Bruzzone, responsabile relazioni esterne Gruppo Sogegross.

Inoltre il Gruppo Sogegross registra un vero e proprio picco di spese con consegna a domicilio, sia per quanto riguarda la spesa fatta in negozio e consegnata a casa, sia per quanto riguarda la spesa effettuata direttamente online tramite il sito e-commerce www.basko.it.

La direzione, fa sapere Bruzzone, si sta adoperando per garantire un’integrazione urgente delle consegne di merce giornaliere in tutti i punti vendita, per far fronte alle criticità del momento.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.