Il panico per il Coronovirus «che si somma a una situazione di crisi già presente nel nostro settore, è una ulteriore minaccia per le piccole imprese del commercio e del turismo». È quanto dichiara Paolo Odone, presidente di Confcommercio Genova.

«Tra l’altro – precisa Odone – le nostre piccole imprese sono da tempo preoccupate dall’ipotizzato sbarco in città di alcuni marchi della gdo. I commercianti genovesi se non ci sarà un’inversione di rotta, non credo possano sopportare a lungo il combinato disposto dei riflessi economici del coronavirus e della concorrenza dei grandi marchi. Esiste il rischio che scompaia il lavoro di tante generazioni con pesanti ricadute anche sul versante occupazionale».

Odone comunica inoltre di aver sentito tutte le associazioni rappresentative dell’economia genovese e ligure trovandole pienamente concordi «per costituire un tavolo congiunto presso la Camera di commercio per ricondurre la problematica del coronavirus ai reali livelli di pericolo e per studiare tutti insieme le iniziative e le soluzioni a favore delle imprese che dovranno anche essere portate doverosamente all’attenzione della Regione Liguria in modo da offrire una concreta base di lavoro».

«Al Governo, allineandoci alle richieste che sta portando avanti Confcommercio nazionale – annuncia il presidente di Confcommercio Genova – chiediamo: la proroga delle scadenze fiscali e contributive; la moratoria dei mutui e l’attivazione del fondo centrale di garanzia; l’utilizzazione degli strumenti di cassa integrazione e del fondo di integrazione salariale anche in favore dei dipendenti di micro e piccole imprese; un sistema di indennità per i lavoratori autonomi; una mobilitazione straordinaria dei piani promozionali per l’export e della diplomazia commerciale a tutela del made in Italy e del turismo italiano; misure per il settore dei trasporti quali la sospensione delle tasse di ancoraggio nei porti, il rafforzamento della sanità marittima e la riduzione dei canoni di concessione demaniale per le imprese terminaliste dei porti».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.