Avvio di seduta positivo per la Borsa di Milano. L’indice Ftse Mib guadagna lo 0,43% a 24.614 punti, ai massimi dall’ottobre 2018. Sugli scudi i bancari con Banca Generali che guida i rialzi a 2,19%, Finecobank +2,1%, Unipol +2%. Solo tre i titoli in calo, tra cui spicca Moncler (-2,79%), dopo i dati diffusi ieri a Borsa chiusa, con un aumento del dividendo ma l’incognita cinese che pesa.

Apertura in rialzo per le principali borse europee. Parigi guadagna lo 0,54% a 6.047 punti, Londra lo 0,74% a 7.501 punti e Francoforte lo 0,82% a 13.604 punti.

Seduta interlocutoria per le principali borse asiatiche, vista la chiusura di Tokyo. Shanghai ha guadagnato lo 0,39%, Taiwan lo 0,78%.

Oggi in serata è atteso l’intervento a Berlino di Philip Lane, membro del consiglio della Bce. In arrivo dagli Usa la fiducia delle piccole imprese (Nfib), i posti di lavoro vacanti di dicembre e i dati su mutui e insolvenze nel quarto trimestre.

Petrolio in rialzo. Il greggio Wti del Texas sale dello 0,5% a 50,11 dollari al barile. Il Brent sale dell’1% a 53,8 dollari.

Nei cambi euro stabile alla partenza dei mercati. La moneta unica scambia a 1,09 dollari, praticamente invariata. Lo yen scende leggermente a 109,87.

Lo spread tra Btp decennale italiano e il corrispondente Bund tedesco ha aperto a 139 punti base, mantenendosi stabile rispetto alla giornata di ieri. Il rendimento è a +0,96%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.