La Borsa di Milano ha aperto in rialzo. L’indice Ftse Mib ha cominciato la seduta a +0,2% a 24.942 punti. Spicca l’accelerazione di Unipol (+5,85%), dopo il boom di utili del 2019 e la proposta di dividendo che aumenta del 56% sul 2018. Positiva anche Nexi (+1,67%). Ribassi contenuti nel listino principale a partire da Finecobank (-0,69%) e Salvatore Ferragamo (-0,51%).

Apertura piatta per le Borse europee. Francoforte +0,08%, Parigi +0,05% e Londra +0,01%.

Nei mercati asiatici Tokyo in rosso (-0,59%), a differenza delle piazze cinesi: influisce il calo degli indici Usa

Sul fronte macroeconomico in arrivo dalla Germania i dati del Pil del quarto trimestre e l’indice dei prezzi all’ingrosso. In Italia atteso il saldo della bilancia commerciale. Previsto anche il Pil dell’Eurozona e la panoramica sull’occupazione. Negli Stati Uniti saranno diffusi i dati sulla produzione industriale e le vendite al dettaglio.

Prezzo del petrolio in rialzo sui mercati. Il greggio Wti sale dello 0,1% a 51,8 dollari mettendo a segno il primo aumento settimanale da gennaio (+2,3%). Stabile il Brent a 56,3 dollari (+3,5% nella settimana).

Nei cambi euro invariato. La moneta unica scambia a 1,08 dollari (-0,03%). In Asia lo yen passa di mano a 118,92 in leggero calo rispetto a ieri.

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco, ha aperto stabile a 133 punti base. Il rendimento è a +0,90%.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.