Avvio di seduta in negativo per la Borsa di Milano. L’indice Ftse Mib segnava in apertura un calo dello 0,4% a 24.979 punti. Ancora in calo Tenaris (-2,53%) e Unicredit (-1,91%). A guidare i rialzi Nexi (+1,76) e Bper Banca (+0,86%).

In calo anche le Borse europee, sulle quali prevalgono i timori per la diffusione del coronavirus. A Londra l’indice Ftse 100 cede lo 0,62% a 7.390 punti, a Parigi il Cac 40 arretra dello 0,45% a 6.035 punti mentre a Francoforte il Dax perde lo 0,4% a 13.609 punti.

Seduta in rosso anche per le Borse asiatiche, dove tornano a prevalere le preoccupazioni sull’avanzata del coronavirus.

Tokyo ha terminato a -0,39%. I deludenti indici pmi di Giappone e Australia a febbraio confermano come l’epidemia stia rallentando l’attività economica.

Tra i dati attesi oggi figurano l’indice pmi e i dati sull’inflazione dell’Eurozona.

Scende sotto quota 54 dollari il prezzo del petrolio. Il greggio Wti del Texas arretra dello 0,97% a 53,6 dollari al barile mentre il Brent perde l’1,11% a 58,6 dollari.

Nei cambi euro stabile all’avvio dei mercati. La moneta unica scambia a 1,079 dollari (+0,09%) mentre lo yen scende a 120,766 (-0,09%).

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco ha aperto a 133 punti base, in leggero calo rispetto alla chiusura di ieri a 136,92. Il rendimento è a +0,90%

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.