Leonardo e Cassa Depositi e Prestiti (Cdp) hanno firmato un contratto di finanziamento per un importo massimo pari a 100 milioni di euro. Il prestito è finalizzato a cofinanziare alcuni progetti d’investimento previsti nel piano industriale già finanziati al 50% dalla Banca Europea per gli investimenti (Bei) e focalizzati su 4 aree specifiche di intervento relative allo sviluppo di prodotti ad alto contenuto tecnologico nel settore elicotteristico, cyber security, infrastrutture informatiche e interventi infrastrutturali per aumentare l’efficienza produttiva di alcuni stabilimenti.

«Questo finanziamento − dichiara Alessandro Profumo, amministratore delegato di Leonardo − è un ulteriore importante contributo per proseguire nello sviluppo di prodotti e tecnologie sempre più innovativi, incrementare l’efficienza dei nostri stabilimenti ed ottimizzare gli assetti di produzione al fine di essere sempre più competitivi nel nostro settore. In coerenza con gli obiettivi del Piano Industriale, questi investimenti permetteranno di supportare la crescita sostenibile del Gruppo nel lungo periodo».

I progetti di investimento consentiranno di effettuare interventi infrastrutturali in alcuni stabilimenti, di sostenere le attività di cyber security e di advanced manufacturing, di sviluppare tecnologie innovative che, attraverso requisiti di maggior leggerezza e minori consumi, permetteranno di ridurre le emissioni inquinanti.

Sempre in casa Leonardo oggi ci sarà l’acquisto di un simulatore ‘full motion’ (Ffs) dell’elicottero AW139 da parte della società giapponese Suzuyo & Co. Il simulatore sarà realizzato dall’azienda in collaborazione con Cae.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.