Enel annuncia la dismissione dell’unità SP3 della centrale termoelettrica “Eugenio Montale” alla Spezia.  Il sindaco  Pierluigi Peracchini ha ricevuto da Enel il “piano di dismissione dell’unità a carbone” che rappresenta un primo concreto passo verso la fine dell’utilizzo di questo combustibile fossile.

«Un piano dettagliato – precisa Peracchini – che contiene i passaggi che condurranno a uno storico risultato per la città. Un progetto articolato che, oltre alla dismissione dell’unità, prevede anche un’ accurata bonifica dell’area sulla quale insiste la struttura e il successivo svuotamento dal combustibile fossile presente all’interno del carbonile di Val Bosca che sarà trasferito in altra sede».

Per dare avvio alle operazione è necessario il nulla osta del Mise a seguito del quale Enel provvederà a redigere e inoltrare, entro 6 mesi, il cronoprogramma attuativo.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.