Sono sei i nuovi autobus inizieranno in questi giorni a prestare servizio nella flotta di Atc Esercizio nello spezzino. Si tratta di mezzi interurbani corti dotati di motore e telaio Mercedes e allestimento Tomassini.

Come i mezzi introdotti lo scorso settembre, sono mezzi Euro 6, quindi a basso impatto ambientale, lunghi 7 metri, con 14 posti a sedere e 1 posto riservato ai disabili fruibile grazie alla presenza di pedana elettrica. Gli autobus saranno forniti di aria condizionata, videocamere interna di sicurezza, display di segnalazione fermata prenotata e sistema di localizzazione satellitare.

«Continua la corsa di Atc Esercizio a rinnovare la sua flotta strizzando l’occhio all’ambiente – dichiara il sindaco Pierluigi Peracchini – continuiamo a ringiovanire il nostro parco macchine con un’inversione di rotta straordinaria rispetto alla vecchia amministrazione, puntando sempre a diminuire lo smog cittadino. Credo che l’azienda stia mantenendo le promesse con grande senso di responsabilità, soprattutto quella di dare una prospettiva di futuro all’azienda sia dal punto di vista del cittadino, sia dal punto di vista dei dipendenti, autisti, meccanici. Nuovi mezzi significa maggiore sicurezza, maggiore qualità del servizio: continueremo su questa strada».

I sei interurbani corti saranno destinati alle zone collinari, garantendo un necessario ricambio con quelli attuali: saranno dei mezzi utilizzati su linee con un importante numero di trasportati e che andranno a migliorare notevolmente il servizio svolto sia in termini qualitativi che di sicurezza.

Il presidente di Atc Esercizio Gianfranco Bianchi, annuncia: «Assieme ai 6 Tomassini, entrerà in servizio anche l’ultimo Mercedes Citaro facente parte dei 13 autobus che abbiamo iniziato a conoscere dallo scorso settembre e che hanno riscosso un buon successo tra l’utenza. Arriveranno a breve altri 4 mezzi nuovi da 12 metri che andranno a chiudere il programma degli acquisti previsti per il 2019. Inoltre, tra la primavera e l’estate prossima Atc acquisterà i primi 12 mezzi con alimentazione a metano, con i quali possiamo affermare di aver dato una tempestiva risposta alla necessità di svecchiamento della flotta, ormai allo stremo, e di stare dando puntuale seguito al piano decennale di rinnovo del parco mezzi adottato nel corso della nostra amministrazione».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.