Un dispositivo che permette di ricaricare le batterie delle sedie a ruote elettriche utilizzando le infrastrutture di ricarica delle auto elettriche arriva anche a Genova. Si chiama JuiceAbility ed è la nuova tecnologia sviluppata da Enel X, presentata al Consumer Electronics Show – Ces, la più importante manifestazione dedicata all’hi-tech in corso a Las Vegas. Attraverso un cavo intelligente e una app, JuiceAbility consente di riconoscere le batterie delle sedie a ruote elettriche e di connetterle al sistema di stazioni di ricarica dei veicoli elettrici.

JuiceAbility si inserisce nell’ambito della collaborazione di Enel X con la startup italiana Avanchair e ha ricevuto il riconoscimento quale “buona prassi” da parte dell’Anglat, associazione nazionale di categoria, che tutela il diritto alla mobilità delle persone con disabilità. L’obiettivo è di permettere l’utilizzo delle sedie a ruote elettriche senza vincoli legati all’autonomia delle batterie.

«Con JuiceAbility – dichiara Francesco Venturini, responsabile di Enel X – si mette a disposizione delle persone con disabilità una rete di oltre 11 mila stazioni di ricarica con cui poter ricaricare da oggi non più solo le auto, ma anche le sedie a ruote elettriche. Perseguendo una visione basata sull’incontro tra innovazione e sostenibilità, lanciamo oggi al CES2020 un nuovo prodotto che risponde alle esigenze di mobilità di tutti, contribuendo al raggiungimento degli obiettivi di Sviluppo sostenibile dell’Onu, attraverso il rafforzamento e la promozione dell’inclusione sociale, economica e politica di tutti, comprese le persone con disabilità».

Il dispositivo può essere preordinato subito sul sito, mentre le prime consegne partiranno da giugno di quest’anno. Genova è stata una delle prime città ad aderire al progetto per l’installazione di colonnine e gli utenti hanno a disposizione più di 200 punti di ricarica per uso pubblico equamente distribuiti tra Centro, Levante e Ponente. Dal giugno 2020 tali infrastrutture non saranno disponibili solo per auto e moto, ma anche per le sedie a ruote elettriche, rispondendo alle esigenze di mobilità di tutti i cittadini.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.