InRail è la prima impresa ferroviaria italiana ad aver ottenuto il Certificato di sicurezza unico rilasciato da Era (Agenzia dell’Unione Europea per le Ferrovie) per operare sia in Italia che all’estero.

L’acquisizione del Certificato unico permette alla società di operare in Italia sull’intera rete di Rfi (Rete Ferroviaria Italiana) e Fer (Ferrovie Emilia Romagna) e su tutta la rete slovena. InRail si avvia in questo modo sempre più sulla strada dell’internazionalizzazione.

«L’acquisizione del nuovo Certificato unico – spiega Guido Porta, presidente e amministratore delegato di InRail – rappresenta una grande possibilità di sviluppo e garantisce un iter più snello per sviluppare nuovi traffici: per noi significa più reattività nei confronti dei nostri clienti e un vantaggio competitivo sul mercato».

Era è l’Agenzia ferroviaria dell’Ue è incaricata del rilascio di certificati di sicurezza unici e di autorizzazioni validi in più paesi europei con l’obiettivo di garantire un sistema europeo interoperabile di gestione del traffico ferroviario e sviluppare uno spazio ferroviario europeo unico. Con sede in Francia a Valenciennes, contribuisce all’integrazione delle reti ferroviarie europee, rendendo i treni più sicuri e facendo sì che possano attraversare le frontiere nazionali senza fermarsi.

InRail è un‘impresa ferroviaria privata con sede legale e amministrativa a Genova e sedi operative a Udine e Nova Gorica (Slovenia), si avvale oggi di un organico di oltre 120 persone in staff, agenti esperti nelle attività di preparazione e condotta dei treni e di una sala operativa multilingua per la gestione del traffico.

Il capitale sociale di InRail è oggi ripartito tra Tenor srl (63%) e Inter-Rail spa (37%).

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.