Oltre il 60 % dei sindaci della Città Metropolitana ha espresso parere favorevole al bilancio di previsione 2020-2022. Il sindaco Marco Bucci e il consigliere delegato Salvatore Muscatello hanno ribadito che i lavori per strade e scuole saranno garantiti.

«Il bilancio di previsione 2020 – dichiara Marco Conti, consigliere metropolitano di Genova – è stato redatto con grande responsabilità e finalizzato a una revisione globale della spesa e della gestione dell’ ente in una visione di prospettiva il contenimento della spesa corrente è dovuto al piano di rientro triennale di 19,5 milioni di euro per il recupero di crediti insussistenti che si sono creati all’incirca dal 2002 al 2017. Il bilancio di previsione 2020 così strutturato è finalizzato ad aumentare l’efficienza dell’ente attraverso un controllo attento della spesa».

Secondo quanto spiega Conti nel 2020 «non ci sarà alcun aumento delle tasse per i cittadini della Città Metropolitana di Genova» e per quanto riguarda gli investimenti complessivi su viabilità e scuola sia in quota capitale che corrente nel 2020 aumenteranno di oltre un milione di euro rispetto al 2019.

«Con questo bilancio – evidenzia il consigliere – passiamo da un sistema-amministrazione che era basato sulle emergenze per le quali comunque il Fondo di riserva è stato appositamente incrementato per complessivi 3.362.218 di euro in modo da far fronte a situazioni di criticità possibili in corso d’anno e che pertanto costituisce una garanzia per i cittadini e per il territorio a un sistema-amministrazione basato sulla programmazione che fa ripartire l’ente con una nuova forte identità».

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.