Partita la campagna di gestione, protezione e difesa delle colonie feline presenti sul territorio comunale. Sono quattro i gatti sterilizzati dal 31 dicembre ad oggi grazie al progetto siglato tra Comune di Chiavari e Le.Idaa (Lega italiana difesa animali e ambiente). sezione Golfo Tigullio.

Il censimento delle colonie feline è un dato oggi mancante a Chiavari. Il primo intervento di sterilizzazione è stato eseguito il 31 dicembre 2019 nella colonia di via Parma, e oggi, 8 gennaio, toccherà ad altri tre gatti.

Gatta sterilizzata il 31 dicembre

«I felini – dichiara Pietro Burzi, presidente Le.Idaa sezione Golfo Tigullio – vengono individuati, quindi custoditi nella fase pre e post operatoria, per poi essere reintrodotti nella colonia da cui sono stati prelevati. Il lavoro è svolto da volontarie con esperienza, amanti degli animali, coordinate da Cristina Mazzucchelli in collaborazione con Paola Pettinaroli e Maria Frugone. Il nostro impegno è quello di riuscire a portare a termine il progetto di controllo della proliferazione delle colonie feline nel miglior modo e nel minor tempo possibile».

La Le.Idaa è attiva in vari comuni del Golfo Tigullio, attraverso iniziative di sensibilizzazione e aiuto concreto nella tutela degli animali; si occupa anche di fornire mensilmente un contributo in cibo secco e umido per le colonie feline e di aiutare persone indigenti che hanno animali, spesso unica fonte di compagnia e affetto.

«Prosegue l’impegno dell’amministrazione comunale per migliorare i servizi dedicati ai nostri amici a due e quattro zampe – aggiunge Alberto Corticelli, capogruppo di Avanti Chiavari Marco Di Capua Sindaco – nel rispetto della loro dignità e benessere, grazie alla collaborazione con associazioni che si battono per i loro diritti, come la Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente: l’impegno e l’operato dei volontari sono determinanti nel monitoraggio del randagismo e nella gestione delle colonie feline».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.