Le segreterie regionali di Filt Cgil, Filt Cisl e Uiltrasporti hanno proclamato uno sciopero del personale Trenitalia di 24 ore per giovedì 23 gennaio e per domenica 26 gennaio legato alle carenze di personale.

“Pur nonostante sia attualmente confermata la produzione aggiuntiva assegnata a Trenitalia in Liguria a seguito della caduta del Ponte Morandi e del nubifragio di fine novembre – si legge in una nota – i lavoratori delle pulizie diminuiscono”.

Per i sindacati ulteriore goccia che ha fatto traboccare il vaso sarebbe stato il mancato rinnovo del contratto di 6 addetti alle pulizie da parte della società appaltatrice Boni spa a oggi rimasti senza occupazione.

“Boni spa – precisa la nota – ha deciso di non confermare i lavoratori a tempo determinato che hanno saturato i rinnovi previsti dal cosiddetto decreto dignità. L’appaltatore sostiene che, poiché la nuova gara per l’assegnazione del servizio è appena stata avviata, non potranno nemmeno essere aumentate le quote di part-time nonostante i turni siano scoperti”.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.