Chiusura positiva per la Borsa di Milano, che archivia la prima seduta dell’annno con il Ftse Mib in aumento dell’1,40%, invertendo la tendenza rispetto alla serie di tre ribassi consecutivi, cominciata lunedì 23 dicembre. Sulla stessa linea, giornata di guadagni per il Ftse Italia All-Share, che continua la giornata a 25.980 punti (+1,37%).Sugli scudi Pirelli & C che guadagna il 4,01%, seguita da Unicredit (+3,59%) e Stmicroelectronics (+3,3%). Tra i ribassi spicca Atlantia, in relazione all’ipotesi di revoca della concessione da parte dello Stato (-3,03%).

Tra i listini europei, bilancio positivo per tutti: Francoforte +1,03%, Londra cresce dello 0,82%, mentre Parigi a concluso a +1,06%.

In calo il petrolio. Il Wti scende a 60,75 dollari per barile (chiusura precedente a 61,08), il Brent è venduto a 65,8 dollari al barile, contro una chiusura precedente di 66,03.

Seduta in frazionale ribasso nei cambi tra euro e dollaro Usa, che lascia lo 0,33% a 1,11784. Scende anche l’euro-yen a 121,115 (-0,65%).

Sale lo spread, attestandosi a +163 punti base, con un incremento di 4 punti base, con il rendimento del Btp decennale pari all’1,40%

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.