Apertura leggermente positiva per la Borsa di Milano. L’indice Ftse Mib segna un calo dello 0,06% a 23.711 punti. Acquisti su Stmicroelectronics (+4,54%), dopo i dati dell’ultimo trimestre, positiva anche Hera (+0,5%), in calo Moncler (-1,64%) e Atlantia (-1,34%).

Apertura in calo per le principali borse europee. Parigi cede lo 0,31% a 5.992 punti, Francoforte lo 0,44% a 13.455 punti e Londra -0,32% a 7.547 punti.

Segno meno davanti agli indici delle principali Borse di Asia e Pacifico per l’effetto combinato del coronavirus cinese con epicentro a Whuan e del calo delle esportazioni giapponesi (-5,6%) nell’intero 2019. Tokyo ha ceduto lo 0,98%.

Quotazioni del petrolio ancora in calo. I contratti sul greggio Wti con scadenza a febbraio cedono l’ 1,9 a 55,65 dollari al barile; il Brent scende dell’1,7% a 62,12 dollari.

Nei cambi euro in lieve calo rispetto al dollaro in avvio di giornata. La moneta unica vale 1,1089 dollari (contro 1,1093 segnati ieri alla chiusura di Wall Street) e 121,51 yen.

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco, dopo l’apertura a 164 punti base, scende sotto i 160. Il rendimento è a +1,28%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.