12,5 milioni di euro a cui potrebbero aggiungersi altri 14 milioni residui dagli ammortizzatori sociali, previsti dal Decreto Genova, saranno oggetto nelle prossime settimane di bandi specifici destinati alle aree di crisi non complessa della Città metropolitana di Genova e delle province della Spezia e di Imperia.

Questo è quanto è stato deliberato dall’incontro tra Regione, sindacati e Confindustria per individuare le linee di indirizzo e le modalità di utilizzo condivise delle risorse regionali. Presenti all’incontro Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria, Andrea Benveduti, assessore allo Sviluppo economico, Ilaria Cavo, assessore alla Formazione e i rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil Liguria insieme a Confindustria Liguria.

“Un risultato positivo comunica la Regione in nota  che riunirà nuovamente a breve le parti per presentare un emendamento condiviso in vista della conversione in legge del decreto Milleproroghe”.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.