Un co-finanziamento di 30.400 euro che verrà utilizzato per lo studio e la progettazione degli eventuali interventi necessari per l’adeguamento sismico della scuola “Bertollo” di via Nazionale a Sestri Levante.

Il ministero delle Infrastrutture e dei trasporti ha pubblicato la graduatoria di ammissione dei Comuni e delle Città Metropolitane alle risorse del Fondo progettazione Enti Locali, destinato a cofinanziare i progetti finalizzati alla messa in sicurezza degli edifici e delle strutture pubbliche di esclusiva proprietà dell’ente e con destinazione d’uso pubblico, con priorità agli edifici e alle strutture scolastiche.

In graduatoria e da finanziarsi con successivo provvedimento ministeriale anche la progettazione di adeguamento alla normativa sismica delle scuole di via Lombardia e di via Val di Canepa, per un totale di oltre 110.000 euro.

«Dopo i numerosi interventi di miglioramento delle scuole cittadine, cominciamo un nuovo filone di lavoro che riguarda l’adeguamento alla più recente normativa antisismica, per il quale abbiamo presentato una serie di proposte di progettazione che sono state premiate dal ministero – commenta il sindaco, Valentina Ghio – l’investimento sulle scuole è un investimento concreto sul futuro, per garantire agli alunni strutture adeguate per un percorso formativo che permetta loro di sfruttare al massimo tutte le opportunità di apprendimento disponibili: per questa ragione negli ultimi anni abbiamo dato gambe a numerosi interventi di miglioramento nelle scuole, alcuni conclusi, altri in fase di realizzazione».

Andranno invece all’approvazione della prossima giunta comunale i progetti definitivi relativi all’adeguamento sismico con ampliamento ed efficientemente energetico della palestra di via Lombardia, opera finanziata interamente dal Miur per 910 mila euro e gli interventi di eco-efficienza e riduzione dei consumi di energia del complesso scolastico di via Lombardia, per un importo complessivo pari a 772 mila euro di cui oltre 521 mila finanziati da Regione Liguria e Filse. Entrambi i lavori avranno inizio durante pausa estiva 2020 delle attività scolastiche e sportive, per poi proseguire fino al 2021 per la palestra e fino all’autunno 2020 per la scuola secondo un cronoprogramma che prevede lavorazioni compatibili con le attività scolastiche e sportive.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.