È stato approvato dalla giunta, su proposta dell’assessorato allo Sviluppo economico e in attuazione della Legge regionale 3/2008, il rifinanziamento del bando regionale dedicato alle botteghe dell’entroterra, risalente al 2018.

«Con un rifinanziamento di quasi 400 mila euro – spiega Andrea Benveduti, assessore regionale allo Sviluppo economico – andiamo a soddisfare le 50 domande ammesse in precedenza con esito positivo, ma non finanziate per carenza di fondi».

Contestualmente, considerata la necessità di sostenere il tessuto commerciale dei comuni non costieri, è stata accolta favorevolmente l’apertura di un nuovo intervento, analogo al precedente, in favore delle piccole imprese commerciali. «Abbiamo destinato – precisa Benveduti –  altri 270 mila euro per un nuovo bando, in favore di chi lo scorso anno non ha avuto modo di formalizzare la richiesta di agevolazione».

Il termine per la presentazione della domanda decorre dal 18 febbraio 2020 fino al 18 marzo 2020 incluso.

«Crediamo fortemente nelle piccole botteghe – afferma Benveduti – quale presidio sociale irrinunciabile per gli abitanti dell’entroterra. In questa direzione si muove l’azione dell’amministrazione territoriale, al fine di contrastare lo spopolamento patito negli ultimi quarant’anni dalle nostre aree interne. Sempre in quest’ottica abbiamo recentemente approvato in giunta un bando da 3 milioni di euro in favore della digitalizzazione delle micro imprese dell’entroterra, che sarà attivo dal 5 al 19 febbraio 2020».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.