Il calendario 2020 che la rivista “il giornale dell’arte” allegherà nel numero di gennaio 2020 sarà dedicato alla Spezia.

Nelle scorse settimane, fa sapere il Comune, la società Umberto Allemandi srl ha presentato all’Amministrazione comunale un’offerta per la realizzazione di un calendario dell’anno 2020 che sarà interamente dedicato alla “Bellezza della Spezia“, con testo e immagini fotografiche che rappresentano i più suggestivi luoghi e i principali avvenimenti che si svolgono durante l’anno in città.

Un’opportunità, su proposta dell’assessore al Turismo e alla promozione della città Paolo Asti, che è stata deliberata dalla giunta nell’ultima seduta.

«La Spezia è tutta da scoprire nelle fotografie che la ritraggono e che ci accompagneranno con un colpo d’occhio mese dopo mese – dichiara il sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini – ricca di storia, di tradizioni e di saperi ma anche, grazie a una particolare e tipica gastronomia, di sapori, La Spezia conserva nel tempo la sua anima antica pur vivendo da protagonista la contemporaneità. Attraverso le fotografie di questo calendario, sarà possibile andare alla scoperta di una Città che è figlia del suo Golfo, luogo di storie e di misteri che accompagnano la sua storia. I vicoli del centro storico, gli scorci sul mare, i palazzi liberty e la grande attenzione al dettaglio e alle decorazioni, il Museo Lia, “piccolo Louvre della Liguria”, grazie alla sua collezione eterogenea dall’epoca classica al tardo antico, al Medioevo fino al XVII secolo sono solo alcuni dei tanti e spesso poco conosciuti tesori che la Città racchiude in sé».

«Nelle immagini troviamo spesso contenuti più che nelle parole – aggiunge l’assessore Paolo Asti – è per questo che, per promuovere la Città della Spezia, con tutto quel che di bello può offrire a un moderno viaggiatore, abbiamo accolto l’invito del Giornale dell’Arte di rappresentare ciò che più di ogni altra cosa è in grado di rimanere con noi, facendo bella mostra di se, per un anno intero. Ogni fotografia ci racconterà com’è vissuta la città dai suoi abitanti, ma anche ciò che ha saputo offrire ai visitatori che l’hanno scelta come destinazione o tappa di un viaggio. Ringraziamo la casa editrice Umberto Allemandi di aver scelto la nostra città come esempio quest’anno di una località italiana cui dare lustro per le sue virtù turistiche, culturali e paesaggistiche, come inserto di Il Giornale dell’Arte»

Il calendario verrà distribuito con il “Giornale dell’Arte” nel numero di gennaio 2020, in edicola nel mese di dicembre 2019, con diffusione in tutta Italia, attraverso i canali della società realizzatrice.

Grazie a questa operazione l’immagine della Spezia, attraverso il reportage fotografico presente nel calendario, sarà veicolata oltre che nelle edicole, anche sui più importanti canali culturali e turistici del panorama nazionale.

Gli scatti sono di Federigo Salvadori, Luca Ribaditi, Roberto Celi, Claudio Barontini, Enrico Amici e Davide Marcesini.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.