Una lunga festa dal 29 al 31 dicembre, con tre notti di musica declinata per tutti i gusti. Sarà un ingresso nel 2020 con uno dei party più lunghi di sempre.

«Questa volta lanciamo il Tricapodanno – dichiara Marco Bucci, sindaco di Genova – tre serate che sono tutte quante a tema e che precedono la grande festa del 31 dicembre. Vogliamo dimostrare che a Genova si sta bene e soprattutto che si può venire per più di un giorno e godere le bellezze della nostra città».

Il Capodanno genovese sarà triplicato con serate ricche di concerti vari e originali. Piazza De Ferrari diventerà un palcoscenico all’aperto con un alternarsi di cantanti, musicisti, Dj, youtuber e rapper.

La tre giorni di eventi no-stop inizierà domenica 29 dicembre alle 20 con i saluti istituzionali per poi dare spazio al gruppo di youtuber Mates e alle 22 con Gabry Ponte, dj di fama mondiale e produttore discografico.

Per lunedì 30 dicembre prevista una serata tutta giovanile: alle 20 sarà il turno dello spettacolo “Awed e i suoi amici” animato dagli youtuber Simone Paciello, Riccardo Dose e Amedeo Preziosi con a seguire lo youtuber genovese Cromo; alle 22 invece la parola passa al gruppo rap pugliese Boomdabash che negli anni ha potuto vantare numerose partecipazioni nei migliori festival reggae d’Europa e d’Italia.

Il culmine del Tricapodanno sarà però proprio la notte del 31 dicembre a partire dalle 21,30 con il rapper Tedua e alle 22,30 con il concerto dell’artista palermitana Giusy Ferreri.

«Con orgoglio – spiega Paola Bordilli, assessore al Turismo del Comune di Genova – lanciamo un’idea unica con festeggiamenti per ogni gusto ed età in tre notti consecutive. Ci saranno youtuber, rapper, creator e grandi nomi come Giusy Ferreri, Gabry Ponte e i Boomdabash».

«Uno sforzo straordinario – commenta Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria – per far passare non solo la serata di Capodanno ma anche gli altri giorni di festa in allegria. È un forte segnale per dire che la Liguria nonostante le difficoltà è viva e raggiungibile».

Altri eventi collaterali saranno in vari punti artistici della città. Per informazioni e aggiornamenti clicca qui.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.