Fondi da 479 mila euro andranno al comprensorio di Monesi in particolare nei Comuni di Triora e Mendatica. Ad annunciarlo è stato Stefano Mai, assessore regionale allo Sviluppo dell’entroterra che ha spiegato inoltre come «il progetto presentato è volto al ripristino e alla messa in sicurezza del territorio» a seguito degli «eventi climatici del 29 e 30 ottobre 2018 che hanno incrementato i movimenti franosi già in atto».

«Si tratta – ha spiegato Mai – di un intervento importante perché portiamo un atto concreto per risollevare l’intero comprensorio di Monesi. Inoltre, nei giorni scorsi la giunta regionale ha sottoscritto un documento con il quale ci siamo impegnati a realizzare il Piano di rilancio del comprensorio di Monesi per i danni da maltempo del 2016. Il Piano permetterà di realizzare una strategia di marketing territoriale, incentivando non solo attività sportive come lo sci, ma anche l’escursionismo, mountain bike e molte altre. Si tratta di due operazioni che di pari passo potranno dare un nuovo corso a Monesi».

Sulla situazione dell’entroterra è intervenuto anche Alessandro Piana, presidente del consiglio regionale: «La giunta regionale ha sottoscritto il documento per sostenere ufficialmente il comprensorio di Monesi, duramente colpito dal maltempo e dalle frane che, nel 2016, hanno compromesso la viabilità in paese e quindi la fruibilità degli impianti sciistici».

«Questi 479 mila euro – ha continuato Piana – si aggiungono ai nostri impegni già presi per ripristinare e mettere in sicurezza il territorio dell’alta valle Arroscia, strategicamente importante dal punto di vista socio-economico e turistico. Consentire ai residenti e ai numerosi visitatori della località sciistica ligure e del comprensorio di potersi di nuovo recare in quelle zone sarà fondamentale per il rilancio delle stesse».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.