Pubblicato il bando di concorso per l’attribuzione della “Borsa di studio Francesca Bonello”, in ricordo della giovane studentessa genovese, iscritta a Medicina, prematuramente scomparsa il 20 marzo 2016 in Catalogna, nell’incidente del bus sul quale viaggiava insieme ad altri 57 studenti Erasmus.

«Una iniziativa – spiega Ilaria Cavo, assessore regionale all’Istruzione – che sentiamo importante per ricordare Francesca, i suoi studi e il suo impegno nel volontariato e che vogliamo continuare a portare avanti per lasciare un segno tangibile dei valori in cui lei credeva: la dedizione verso il prossimo, la voglia di vivere a pieno la vita, la curiosità di conoscere nuove culture».

La borsa di studio da cinquemila euro sarà assegnata a uno studente dell’Università degli Studi di Genova iscritto a Medicina che presenterà una tesi di laurea sperimentale su tematiche inerenti le problematiche sanitarie legate ai Paesi in via di sviluppo. Le borse assegnate negli anni precedenti hanno permesso a due studenti di approfondire le loro tesi di laurea direttamente in ospedali africani: Norberto Miletto (“mortalità materno-infantile nei paesi remoti e possibilità di intervento”) nell’Ospedale di Vohipeno (Madagascar) e Gaia Brenco (“neoplasia del colon retto nella popolazione africana”), che nel 2018 ha affrontato uno studio di osservazione nel centro oncologico dell’ospedale universitario Ayder di Maccalè (Etiopia).

Il bando, istituito da Regione Liguria su iniziativa dell’assessore Ilaria Cavo e in collaborazione con l’Università degli studi di Genova e con Iren spa, è disponibile sul sito di Aliseo, agenzia regionale per lo studente e l’orientamento (clicca qui).

Al concorso possono partecipare gli studenti regolarmente iscritti, a tempo pieno, entro la durata normale del corso, per l’anno accademico 2019/2020 al corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia della Scuola di Scienze mediche e farmaceutiche dell’Università degli Studi di Genova che abbiano intenzione di discutere, nelle sessioni dell’anno accademico 2019/2020 ovvero 2020/2021 una tesi sperimentale su tematiche inerenti le problematiche sanitarie legate ai Paesi in via di sviluppo e ai flussi migratori.

Gli studenti devo aver conseguito, alla data di scadenza del bando, almeno l’80 % dei crediti formativi universitari previsti dal piano di studi approvato per il corso di studio (compresi i tirocini, laboratori e altre attività che non prevedono votazione) riportando negli esami una media complessiva non inferiore a 26/30.

Il termine di scadenza per consegnare la domanda al Servizio Benefici Economici di Aliseo, via San Vincenzo 4 – 16121 Genova è fissato al 31 gennaio 2020, alle 12.
Sarà una commissione giudicatrice costituita dal preside della Scuola di Scienze mediche e farmaceutiche dell’Università degli Studi di Genova (o suo delegato), da un docente della Scuola di Scienze mediche e farmaceutiche dell’Università degli Studi di Genova, nominato dal Preside della Scuola stessa e dal direttore generale di Aliseo a esaminare i progetti di tesi e individuare il vincitore.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.