Il sindaco di Genova Marco Bucci, il vicepresidente di Confindustria Genova Sonia Sandei e Guangjun Chen, presidente del consiglio di amministrazione del Sichuan Railway Investment Group Co. Ltd dell’omonima provincia cinese hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per individuare aree di investimento e di cooperazione bilaterale su infrastrutture, urbanizzazione, costruzione civile e ingegneristica, smart city intelligenza artificiale, protezione ambientale e digitalizzazione della città. Fra gli altri temi oggetto dell’accordo emerge la collaborazione industriale con le aziende eccellenti di Genova.

Con la firma di questo documento il Comune di Genova si impegna, direttamente o attraverso sue società controllate e/o collegate, a semplificare le procedure autorizzative e a promuoveregli sviluppi e i risultati del protocollo anche attraverso l’organizzazione di appositi eventi e manifestazioni. Confindustria Genova svolgerà il ruolo di facilitatore nelle relazioni tra le imprese associate e le parti firmatarie, in particolare nell’ambito delle iniziative che si svilupperanno nella fase di attuazione dello stesso Sichuan Railway Investment Group, fra i propri impegni,strategie di mercato e collaborazioni, considererà Genova posto geograficamente privilegiato e migliore partnership in Italia svolgendo un ruolo di matchmaking, di facilitatore e di supporto alle attività della nostra città e delle nostre aziende con quelle della provincia del Sichuan.

«La firma di questo protocollo – dichiara Bucci – è un esempio tangibile di quanto Genova sia di interesse per tante realtà industriali in tutto il mondo. Con questo documento nasce una collaborazione che, siamo convinti, porterà un importante ritorno di investimenti sulla città e consentirà alle nostre aziende di trovare nuove possibili aree in cui sviluppare il proprio business. Il ruolo del Comune sarà quello del facilitatore perché questi processi si possano compiere».

«A un anno dal viaggio della delegazione di Confindustria Genova, del Comune di Genova e del Mise a Chengdu e nello Sichuan – afferma Sandei – sono felice di poter siglare il primo atto di un percorso concreto di collaborazione con focus su infrastrutture e high tech per facilitare, attraverso iniziative di partnership pubblico privato, lo sviluppo economico del nostro territorio».

«Siamo particolarmente contenti e onorati della firma di questo memorandum – spiega Chen – vorremmo poter lavorare subito su progetti concreti secondo le normative locali e con un grande spirito di collaborazione. La nostra società opera nei settori delle infrastrutture, delle costruzioni e dell’ingegneria ed è specializzata nel settore ferroviario e stradale con esperienza in costruzione, mantenimento e gestione.Ci occupiamo anche di altri ambiti fra cui logistica, real estate e ingegneria informatica. Quest’anno la nostra società è stata inserita fra le cinquecento più grandi del mondo e il nostro volume d’affari è di circa 180 miliardi di yuan, con un attivo di 400 miliardi di yuan. Controlliamo 120 società operando in Asia, America, Medio Oriente, Africa e in Europa dove abbiamo uffici di rappresentanza in Norvegia, Francia, Germania e Russia, ma ora abbiamo intenzione di aprirne presto anche in Italia».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.