La Borsa di Milano ha aperto in rialzo con l’indice Ftse Mib che guadagna lo 0,16% a quota 23.297 punti. Tra i titoli subito in evidenza le banche e le auto. Finecobank sale del 2,22% ed Exor, in trattativa con Cir per l’acquisto del controllo di Gedi, dell’1,87% per cento. Sono sospese, in attesa di comunicato, le azioni del gruppo editoriale.

Positive le Borse in Europa. Parigi poco variata in avvio si rafforza con un rialzo dello 0,38%. Francoforte in apertura (+0,22%) per poi rafforzarsi in rialzo dello 0,3% mentre Londra si posiziona a quota 7.346,53 in apertura e dopo mezz’ora di scambi sale dello 0,4 per cento.

Nei mercati asiatici le Borse leggono favorevolmente i dati sulla produzione cinese che batte le stime degli analisti. Tokyo (+1,01%) guida il rialzo.

Il prezzo del petrolio sale nel mercato after hours. Il Wti guadagna 80 centesimi e si porta a 55,97 dollari dai 55,17 dollari di venerdì scorso, mentre il Brent a Londra segna 61,19 dollari, 77 centesimi in più (+1,2%) di venerdì.

Nei cambi euro in lieve ripresa nei confronti del dollaro nei primi scambi della mattinata. La moneta unica vale 1,1020 dollari (+0,02%) e 120,80 yen, in questo caso in calo dello 0,15%.

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco ha aperto in aumento a 161 punti base rispetto ai 158 della chiusura di venerdì. Il rendimento è a +1,30%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.