La discussione per l’aumento dei voli da Londra verso Genova e viceversa, le mostre, i Rolli days, la realtà virtuale del Liguria Immersive Experience, il tifo calcistico genovese, cibo e tradizioni per attirare il turismo nella regione. Questi i temi portati dalla Liguria presente ieri martedì 5 e oggi mercoledì 6 novembre al World Travel Market di Londra, il principale evento mondiale dell’industria viaggi.

La squadra composta dal Comune di Genova, Regione Liguria e le agenzie turistiche presenti nel territorio ha incontrato le varie realtà inglese: Bloomberg TV con un’intervista al sindaco sulla situazione del nuovo ponte; Rocco Forte proprietario e operatore di hotel extra lusso in Europa; British Airways, per discutere di adeguamenti degli orari per l’aumento dei flussi turistici e del traffico business da e verso Genova; il responsabile network inglese di National Geographic, per un educational sul cibo e sugli sport di mare; Apple House Travel, tour operator e agenzia di prenotazione specializzato nel settore studenti e sport, ed Expedia; il business development manager di Alitalia Uk e il responsabile del centro di produzione di Sky Uk, invitato a dicembre a Genova per raccontare il tifo calcistico cittadino nel derby Genoa-Sampdoria.

Al “Naval club”, storico circolo londinese, dove il sindaco Marco Bucci e la squadra ligure hanno incontrato il principe Michael di Kent, cugino primo della regina Elisabetta II che lo scorso settembre aveva visitato Genova.

«È stata una due giorni molto positiva che ha consentito di consolidare i rapporti esistenti ponendo anche le basi per future collaborazioni –  commenta Gianni Berrino, assessore al Turismo di Regione Liguria, presente ai vari incontri – Abbiamo presentato alla stampa inglese il nuovo prodotto “Liguria immersive experience” per invitare i turisti a visitare la nostra regione. La nostra missione si chiuderà questa sera con l’incontro con Theresa May, già leader del partito conservatore e primo ministro del Regno Unito fino al luglio scorso. L’incontro, nato nel 2008, ha l’obiettivo di promuovere il gemellaggio tra Genova e la Liguria e la città di Londra, implementando le relazioni culturali ed economiche».

Tra i partecipanti esteri dell’ultima cerimonia saranno presenti anche il presidente del St George’s club Domenic Pini e alcuni dei suoi componenti più importanti tra cui Valerie Levine, ceo Ecogreen Resources Ltd e Malcom Farrow, presidente del Flag Institute con esponenti dello shipping e del settore immobiliare e finanziario inglese.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.