Superato il 40% degli scavi delle opere in sotterraneo della nuova linea ad alta capacità veloce Terzo Valico dei Giovi realizzata da Cociv, general contractor che vede come leader Salini Impregilo.

La linea si sviluppa complessivamente per 53 km, di cui 36 km in galleria, e interessa 14 comuni delle province di Genova e di Alessandria e le regioni Liguria e Piemonte. Con il completamento di circa 36 km di tunnel scavati a fronte degli 84 km totali previsti, sono state ultimate anche tutte le finestre di accesso alla galleria di linea (Polcevera, Cravasco, Castagnola e Val Lemme) e i relativi cameroni di innesto, e sono al momento operativi tutti i fronti di scavo della galleria di linea e dell’interconnessione di Voltri (innesto della linea su Genova).

Cinquemila le persone impegnate nella realizzazione dell’opera, fra quelle dirette del Consorzio Cociv e quelle indirette degli affidatari e subappaltatori. Il personale è per gran parte altamente specializzato nelle attività di tunneling.

Una volta ultimato il progetto, la galleria di Valico, 27 km a doppia canna, sarà la prima per lunghezza a livello nazionale e la nona a livello mondiale. L’opera assicurerà il collegamento tra Genova e Milano in 50 minuti (rispetto a 1h e 39 minuti attuali) e tra Genova e Venezia in sole 3 ore e 5 minuti. Per questo il Terzo Valico è stato inserito dall’Unione Europea tra i progetti prioritari da realizzare per il completamento della Ten-T, il programma di sviluppo infrastrutturale di alcune rotte strategiche all’interno dei paesi dell’Unione. E proprio nel corridoio Reno-Alpi, quello che dovrebbe unire Rotterdam con Genova, quindi dal Mare del Nord al Mar Mediterraneo, rientra il Terzo Valico dei Giovi.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.