Abolito in Liguria il superticket di dieci euro sulle ricette per gli under 18. È quanto prevede la delibera approvata oggi dalla giunta regionale, su proposta della vicepresidente e assessore alla Sanità Sonia Viale, nel giorno del 30° anniversario della convenzione Onu sui diritti del fanciullo.

L’esenzione entrerà in vigore entro un mese: nelle prossime settimane, fa sapere Regione Liguria, si provvederà a effettuare le necessarie modifiche ai sistemi informatici delle aziende del sistema sanitario ligure. La platea di possibili fruitori è di circa 100 mila minori, considerato che fino a 6 anni è già prevista l’esenzione ticket per legge.

Le risorse stanziate per procedere all’abolizione ammontano a 1,4 milioni di euro, derivanti dal riparto del fondo nazionale stabilito dal precedente governo per la riduzione della quota fissa sulla ricetta per le categorie “vulnerabili”.

«In Liguria stiamo cercando di fare tutto il possibile per invertire un trend demografico – afferma Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria – a livello nazionale, le statistiche ci dicono che le mamme lavoratrici sono penalizzate rispetto agli uomini e che le famiglie con più di un figlio non ricevono aiuti sufficienti. Credo quindi che incentivare una ripresa e anzi un’inversione demografica non solo in Liguria ma in tutto il Paese sia un preciso dovere della politica».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.