Giovedì 28 novembre negli spazi dell’ex convento dell’Annunziata sarà visitabile il Salone dell’Orientamento: un pomeriggio organizzato dal Comune di Sestri Levante in collaborazione con l’Istituto comprensivo di Sestri Levante e l’Istituto comprensivo di Casarza Ligure e Moneglia dedicato ai ragazzi che si apprestano a decidere come proseguire il proprio percorso di studi.

All’evento sono invitati a partecipare ragazzi e famiglie, che potranno avere un quadro completo dell’offerta formativa superiore sul territorio per poter procedere a una scelta consapevole sul proprio futuro non solo sui banchi di scuola ma anche di vita.

Nella sala Agave dell’Annunziata si ritroveranno tutti gli istituti di istruzione superiore del Tigullio, del Golfo Paradiso, e di Levanto: i ragazzi potranno visitare gli stand di tutte le scuole del territorio, dai licei agli istituti tecnici e professionali ai corsi di formazione, con la presenza non solo della parte didattica ma anche degli alunni che frequentano la scuola così da avere una panoramica completa su corsi e le iniziative di ciascuna realtà.

Il Salone dell’Orientamento rientra all’interno di un progetto triennale rivolto agli alunni delle seconde e terze medie volto all’orientamento alla scelta della scuola superiore, varato dal Comune di Sestri Levante e dalla Scuola Media G. Descalzo. Il progetto, che mira principalmente ad aiutare i ragazzi delle classi seconda e terza ad acquisire e sviluppare una maggiore conoscenza di sé, delle proprie attitudini e delle proprie competenze, si basa prioritariamente su due filoni di azione: il primo rivolto agli alunni, a partire dalla seconda media, attraverso tre laboratori svolti in classe con un’equipe di educatori e professionisti e il secondo rivolto ai genitori con due incontri dedicati a loro. L’intero progetto vuole coniugare i due aspetti salienti del processo orientativo: la conoscenza della scuola e del ruolo di questa nella vita dei ragazzi e la scoperta delle proprie attitudini nella vita.

Il progetto prevede, poi la possibilità per alunni, insegnanti e genitori di avvalersi di uno sportello di consulenza espressamente dedicato in cui poter parlare direttamente con gli operatori che conducono il progetto. Dall’inizio della scuola a metà ottobre si sono svolti due incontri di due ore ciascuno in tutte le classi terze per un totale di circa 160 alunni a cui è stato consegnato anche un opuscolo per guidarli nella scelta.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.