Revocato il contratto di appalto alla società Pessina per la costruzione del nuovo ospedale Felettino. A deciderlo il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti insieme all’assessore regionale alla salute Sonia Viale, il sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini e Ire, società in house di Regione Liguria.

Contestualmente è stato dato mandato a Asl 5 e Alisa, in collaborazione con Ire stessa, di avviare tutte le pratiche necessarie alla nuova gara di appalto, in quanto Pessina era l’unico partecipante.

Nelle more dei tempi per la costruzione del nuovo ospedale, la giunta regionale ha inoltre disposto ad Asl 5 di attivarsi per la messa in sicurezza del cantiere e, in collaborazione con Alisa  di garantire la massima qualità e fruibilità dei servizi socio-sanitari della Asl 5 spezzina.

«Il Comune della Spezia − dichiara Peracchini − sarà in prima linea nel seguire e vigilare, passo dopo passo, tutto ciò che verrà per la realizzazione del nuovo nosocomio: nel frattempo, sarà varato un piano transitorio per la sanità con importanti investimenti sul Sant’Andrea della Spezia e sul San Bartolomeo di Sarzana. Una strategiache il presidente Toti e l’assessore alla Sanità Viale annunceranno entro un mese per sopperire ai ritardi nella costruzione del Felettino che si sono accumulati finora e per dare una svolta a trecentosessanta gradi alla sanità locale».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.