Intesa Sanpaolo per supportare i dipendenti della società ex Ilva  ha deciso di dare la possibilità a coloro che tra i lavoratori del gruppo e dei fornitori sono suoi clienti  di sospendere le rate di mutui e prestiti personali per un periodo fino a 12 mesi. Lo annuncia la società che ha raccolto la proposta della Federazione autonoma bancari italiani.

I dipendenti interessati dovranno presentare la domanda di sospensione alla propria filiale Intesa Sanpaolo, che provvederà a finalizzarla.

Per informazioni sulle caratteristiche e modalità di attivazione della misura, che si rivolge appunto a quelle situazioni di difficoltà specificatamente derivanti dalla difficile situazione dell’azienda, sono a disposizione tutte le filiali del gruppo sul territorio.

«Intesa Sanpaolo – spiega Carlo Messina, consigliere delegato e ceo di Intesa Sanpaolo – vuole dimostrare la propria vicinanza ai dipendenti ex Iilva, alle aziende fornitrici e alle loro famiglie in questo momento di seria difficoltà. Abbiamo ritenuto che la sospensione di mutui e prestiti fosse un intervento di concreto sostegno per le persone e le comunità locali nell’attuale situazione. L’attenzione alle dinamiche e alle esigenze sociali dei territori è per noi uno dei capisaldi del nostro modo di fare banca».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.