Previsto a Roma per giovedì 21 novembre alle 9 l’incontro tra il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti, il sindaco di Genova Marco Bucci e il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli per affrontare il tema Ilva.

L’incontro era stato richiesto dai due rappresentanti delle istituzioni locali dopo la decisione di Arcelor Mittal di riconsegnare l’azienda ai commissari e il vertice che si è svolto nei giorni scorsi in Regione con le organizzazioni sindacali e gli operai dell’ex Ilva di Genova.

Toti si era detto pronto ad affiancare, anche con il gonfalone di Regione Liguria, le iniziative che i lavoratori di Genova avrebbero assunto per scongiurare la chiusura dell’azienda  e il rischio esuberi.

«A Patuanelli – dichiara Toti –  vogliamo ribadire l’importanza, anche per Genova dell’acciaio e del sito industriale di Cornigliano dove lavorano oltre 1600 persone. Per il nostro sistema paese e per il capoluogo ligure la produzione e la lavorazione dell’acciaio è strategica e l’addio del colosso franco-indiano dall’Italia avrebbe conseguenze nefaste per la nostra città. Oltre al fatto che il messaggio che in questo modo verrebbe consegnato ad altri importanti gruppi industriali sarebbe fortemente negativo. Ci auguriamo pertanto che il ministro ci ascolti e sia attento alle tematiche della tutela del lavoro in un comparto, quello siderurgico, che è strategico per il nostro Paese».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.