Si è anche interessato ad alcuni piccoli-grandi progetti collegati all’ospedale Gaslini di Genova e alla maggiore fruizione della Lanterna, il simbolo cittadino, anche se la motivazione principale era fare il punto sull’obiettivo di eradicare la poliomielite entro qualche anno. Gary C.K. Huang, neopresidente mondiale della Rotary Foundation, ha scelto Genova, la Liguria e il basso Piemonte (aree del distretto Rotary 2032) come prima tappa del suo viaggio italiano, sede del convegno “Rotary Foundation & World Polio Day“, che si è tenuto oggi pomeriggio.

Il distretto 2032

Presieduto da Ines Guatelli, il distretto comprende la Liguria e le province di Asti, Cuneo e Alessandria. Conta 2500 soci e 42 club (uno entrato proprio oggi, che conta 26 persone).

Da quando il Rotary si è impegnato in questa battaglia, i casi sono scesi da 350 mila all’anno a un’ottantina, concentrati nell’area tra Pakistan e Afghanistan, aree tribali in cui è complesso e pericoloso portare i vaccini, perché è in corso una guerra civile. «L’anno prossimo l’Organizzazione Mondiale della Sanità – spiega Huang – dichiarerà l’Africa libera dalla Polio».

«Se la malattia in forma lieve consentì a Roosevelt comunque di diventare presidente degli Stati Uniti – spiega Giuseppe Viale, past Rotary international board director – ricordiamo tutti la vicenda di Rosanna Benzi proprio qui a Genova che visse in un polmone d’acciaio. Dobbiamo tenere conto che la poliomielite era diffusa anche da noi sino a qualche decennio fa e finché non sarà debellata, i nostri figli e nipoti saranno a rischio di poter contrarre la malattia».

Huang, al centro del tavolo

La Rotary Foundation è vicina a raggiungere i 400 milioni di dollari di budget, cifre che consentono di realizzare i progetti dei Rotary club in tutto il mondo. Secondo charity navigator, importante organizzazione di valutazione di beneficenza, è classificata con 4 stelle: su 100 dollari donati, solo 5 servono per l’organizzazione, il resto va tutto nel servizio.

Proprio su Genova, Huang ha affermato di poter trovare finanziatori dall’Oriente, per un progetto di scambio di competenze e studi con dei medici argentini proposto dall’ospedale Gaslini (valore 50 mila dollari), inoltre, si è detto conquistato dal progetto per segnalare adeguatamente il percorso che porta dal Galata Museo del Mare sino alla Lanterna.

Il Rotary nel mondo conta 1,2 milioni di soci. L’Italia è al settimo posto come Paese con i suoi 40 mila. Nel prossimo futuro i progetti a livello mondiale si concentreranno su ambiente e acqua.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.