«Per noi la Gronda doveva già essere partita e non doveva essere pagata dai contribuenti italiani. Non doveva far parte della manovra perché prevista dagli accordi di programma con una grande concessionaria di questo paese che avrebbe dovuto pagarla con i soldi relativi al suo contratto di concessione». Lo ha dichiarato il governatore ligure Giovanni Toti questa mattina a Genova a margine della presentazione di Orientamenti 2019.

«Se il governo – ha aggiunto Toti – è riuscito a far saltare in aria tutto questo, mettiamo in fila tutto questo, tutti i danni fatti negli ultimi mesi a Genova, Ilva da un lato e la gronda dall’altro. Abbiamo chiesto con Bucci un incontro al premier Conte e al ministro Patuanelli e speriamo di essere ricevuti quanto prima anche con le parti coinvolte».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.