Arpal ha modificato il colore dell’allerta, prolungandone l’orario nell’area centrale della regione e nell’entroterra di Ponente.

La perturbazione porterà dal pomeriggio piogge diffuse intense soprattutto sul centro Ponente, temporali anche forti, neve nelle zone interne sempre del centro Ponente, venti di burrasca e mareggiate anche in questo caso intense.

Centro della regione da Noli a Portofino ed entroterra di Ponente dalla val Bormida alla valle Stura (zone B-D): allerta arancione dalle 18 di oggi, giovedì 14, alle 8 di domani venerdì 15 novembre. Per la zona D l’allerta è gialla per neve dalle 18 di oggi giovedì 14 alle 6 di domani, venerdì 15 novembre.

Ponente regionale fino a Noli (Zona A): allerta gialla dalle 15 di oggi, giovedì 14 alle 6 di domani, venerdì 15 novembre.

Levante regionale da Portofino ed Entroterra dalla valle Scrivia a Levante (zone C-E): allerta gialla dalle 21 di oggi giovedì 14 alle 10 di domani venerdì 15 novembre.

La formazione di un minimo depressionario sulla Costa Azzurra favorirà, tra il pomeriggio e la serata di oggi, il rinforzo dei venti da Sud Est, forieri di precipitazioni che saranno a carattere di rovescio o temporale in particolare sul centro e sul Ponente della regione. Le basse temperature nell’entroterra di centro Ponente renderanno possibili nevicate fino a bassa quota con il coinvolgimento dei tratti autostradali della zona D, specie sulla parte Occidentale. Attenzione anche ai venti che saranno di burrasca da Sud Est su tutta la regione e alle mareggiate intense attese per questa sera e la prossima notte sulle coste di tutta la regione. Anche nella seconda parte della giornata di domani, venerdì saranno possibili fenomeni localmente intensi per via dell’instabilità presente su tutta la Liguria.

Intanto oggi, mentre sullo spezzino sono ancora in atto schiarite, deboli precipitazioni hanno interessato il settore centrale della regione con cumulate, comunque, modeste (5.8 millimetri a Genova Monte Pennello).

A proposito di neve e freddo, ecco le temperature minime della notte, sottozero in molte località dell’interno regionale: i valori più bassi a Cabanne (Rezzoaglio, Genova) con -4.2, Poggio Fearza (Montegrosso Pian Latte, Imperia) con -3.0, Calizzano (Savona) con -2.5. Nello spezzino Padivarma ha segnato -1.0 ma sono da segnalare anche le temperature di Sassello (Savona, -1.5), Santo Stefano d’Aveto (Genova, -0.7), Busalla (Genova, -0.3).

Questa la suddivisione in zone del territorio regionale:

A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa
B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno
C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Val Fontanabuona e Valle Sturla
D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida
E: Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia

La Sala Operativa Regionale resterà aperta per tutta la durata dell’allerta.

In caso di eventi intensi, durante l’allerta sarà pubblicato il monitoraggio sul sito www.allertaliguria.gov.it, inviato anche tramite twitter (segui @ARPALiguria).

Sulla pagina Facebook post con immagini, grafici e dati.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.