Chiudono tutte positive le Borse europee, nella previsione di un’intesa tra Usa e Cina. Francoforte segna +1,35%, Londra +0,92%, Parigi +1,08%. Milano ha terminato le contrattazioni con Ftse Italia All-Share a 25.319,07 punti (+1,58%) e Ftse Mib a 23.311,43 punti (+1,64%), superando i massimi da maggio 2018. Lo spread Btp/Bund si è attestato sui 135 punti base (variazione -0,98%, rendimento Btp 10 anni +1,00%, rendimento Bund 10 anni -0,35%) da 136 pb della chiusura precedente.

A Piazza Affari buoni risultati in particolare per i settori automotive (+4,56%), bancario (+1,98%) e beni industriali (+1,86%). Segnano i maggiori rialzi sul Mib Ferrari (+6,51%) nel giorno dei conti, Cnh (+4,5%), Leonardo (+3,99%), Saipem (+3,77%). In evidenza anche Fca (+2,56%), Unicredit (+2,12%), Intesa Sanpaolo (+1,45%).

L’euro/dollaro Usa mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1,115.

Cautela sull’oro, che continua la seduta con un leggero calo dello 0,45%. Forte rialzo per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che mette a segno un guadagno del 2,05%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.