Avvio positivo per le borse europee. Francoforte segna +0,72%, Londra +0,42%,  Parigi +0,53%. A Milano Ftse Mib ha segnato un rialzo dello 0,59% a 23.398 punti.

Lo spread tra Btp/Bund è partito a 154 punti base come alla chiusura precedente.

Le borse asiatiche sono in rialzo dopo il voto a Hong Kong, dove il Fronte Democratico ha ottenuto quasi il 90% dei seggi alle elezioni distrettual. Tokyo ha guadagnato lo 0,78%, Shanghai lo 0,72%, Seul l’1,02% e Sidney lo 0,32%. Fiacca Taiwan (-0,05%), positive Hong Kong (+1,55%) e Mumbai (+0,91%) ancora in fase di contrattazioni. In rialzo i futures sull’Europa e su Wall Street in attesa dell’indice della fiducia delle imprese in Germania (Ifo) e dell’intervento a Francoforte di Yves Mersch, membro dell’esecutivo della Bce, mentre giovedì 28 sarà la volta del collega Benoit Coeuré. Dagli Usa sono in arrivo gli indici della Fed di Chicago (attività economica nazionale) e di Dallas (attività manifatturiera). Atteso per domani il discorso del presidente della Fed Jerome Powell a Rhode Island e tra due giorni il Beige Book sullo stato dell’economia Usa.

Quotazioni del petrolio ancora in aumento in avvio di settimana sui mercati internazionali alla luce dell’ottimismo tra gli investitori sui progressi dei colloqui Usa Cina.I contratti sul greggio Wti con consegna a gennaio guadagnano 9 centesimi a 57,86 dollari al barile mentre il Brent sale di 14 centesimi 63,53 dollari. Il prezzo dell’oro è poco mosso sui mercati asiatici con gli investitori guardano agli sviluppi delle trattative tra Usa e Cina sui dazi. Il lingotto con consegna immediata passa così di mano a 1.461 dollari l’oncia (-0,1%).

Euro in moderato rialzo in avvio di giornata sui mercati internazionali. La moneta unica è scambiata a 1,1025 dollari (1,1023 dollari dopo la chiusura di Wall Street di venerdì sera) e a 119,9 yen.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.