La Borsa di Milano ha chiuso con il Ftse Mib a +0,37%; ancora meglio l’All-Share a +0,61% (25.699 punti). Sul Ftse Mib la migliore è stata Buzzi Unicem (+2,8%), dopo che la partecipata americana Kosmos ha venduto degli asset a Eagle Materials per 665 milioni di dollari. Bene anche Amplifon (+1,67%), che ha aggiornato i massimi storici, e Moncler (+2,28%), sostenuta come il resto del lusso dalla schiarita sui dazi. Da segnalare anche il buon ingresso della società genovese Fos, con un guadagno del +44,44%. Deboli gli energetici (Eni -0,83%, Saipem -1,37%).

Giornata all’insegna della cautela per i listini azionari europei, che sono rimasti appesi alle notizie, poco concrete, sul tema dazi. Il Dax 30 di Francoforte ha perso lo 0,06%, il Cac 40 di Praigi ha guadagnato lo 0,18%, il Ftse 100 di Londra lo 0,17%.

Il petrolio Wti sale di prezzo arrivando a quota 58,39 dollari al barile contro la chiusura precedente a 57,01; il Brent guadagna lo 33 centesimi a 63,98 dollari contro la chiusura a 62,4.

Nei cambi sostanzialmente stabile l’euro/dollaro Usa, che continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,1016, mentre contro yen vale 120,125 (120,02 all’apertura e 120,01 ieri).

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco ha chiuso il leggero aumento a 154 punti base (+2,56%). Il rendimento è a +1,16%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.