La Borsa di Milano ha aperto in rialzo. L’indice Ftse Mib ha aperto a +0,46% a 23.040 punti. Continuano i rialzi di Fca (+2,43%). Sale anche Ferrari (+2,08%). In ribasso Diasorin (-0,99%).

Borse europee in rialzo in avvio nel giorno del primo discorso della neo presidente della Bce, Christine Lagarde. I mercati inoltre guardano con favore ad un imminente accordo tra Usa e Cina sul commercio internazionale. Francoforte +0,48%, Parigi +0,46% e Londra +0,30%.

Borse asiatiche in rialzo con gli investitori che appaiono fiduciosi. Tokyo è chiusa per la festa della cultura. La Borsa di Hong Kong segna un +1,4%. In rialzo anche Shanghai e Shenzhen (+0,6%).

Sul versante macroeconomico in arrivo i dati dall’Italia, Germania e Regno Unito, l’indice degli acquisti del manifatturiero. Negli Stati Uniti prevista l’asta dei buoni del tesoro a 3 e 6 mesi oltre ai dati relativi alle vendite di auto e gli ordinativi delle fabbriche.

In ribasso le quotazioni del petrolio. I contratti sul greggio Wti con scadenza a dicembre cedono 22 centesimi e passano di mano a 55,98 dollari al barile. Il Brent perde 31 centesimi a 61,38 dollari al barile.

Nei cambi avvio di settimana senza sensibili variazioni per le quotazioni dell’euro. La moneta unica è scambiata a 1,1172 dollari (1,1170 l’ultima chiusura). Rispetto allo yen l’euro passa di mano a 121,01.

Lo spread tra Btp italiano e corrispondente Bund tedesco ha aperto stabile rispetto alla chiusura di venerdì a 135 punti base. Il rendimento è a +1,01%.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.