BF & Company, boutique finanziaria indipendente specializzata in operazioni di finanza straordinaria, ha organizzato e promosso il club deal di investitori che, in partnership con gli attuali soci fondatori, ha rilevato la società genovese Gardening.

Una società veicolo, costituita ad hoc dal team di BF & Company insieme a un gruppo di selezionati investitori (italiani ed esteri), è entrata con il 60% nel capitale di Gardening, uno dei principali operatori nella commercializzazione in Italia di guanti monouso medicali, con posizione di leadership consolidata nel profittevole segmento dentale, un fatturato di circa 17 milioni di euro, un’elevata profittabilità e alta capacità di generazione di cassa. L’obiettivo dell’investimento è creare un polo italiano leader nell’ambito dei dispositivi monouso per la protezione nel medicale ed in segmenti specifici del non medicale. Le linee guida strategiche prevedono sia uno sviluppo interno, a fronte della crescente domanda di guanti monouso e in generale di “safety products”, che una crescita esterna alla luce della frammentazione del settore.

I fondatori di Gardening, Andrea Clerici e Antonio Clerici, oltre a investire nell’operazione (con una quota del 40%), continueranno a mantenere il loro attuale ruolo di amministratori delegati della società, mettendo a disposizione dell’azienda la loro forte esperienza di prodotto, operations e mercato. L’organizzazione aziendale di Gardening, che negli anni è già stata rafforzata grazie all’inserimento di due manager nell’area commerciale, sarà ulteriormente irrobustita a partire dalla nomina a presidente di Gardening di Luigi Teti, con oltre 30 anni di esperienza nel medicale, in ruoli operativi e di indirizzo strategico, all’interno di importanti realtà tra cui Air Liquide Healthcare.

Il progetto è stato ideato, promosso e organizzato da BF & Company, che ha agito come M&A e debt advisor, supportando nell’analisi e negoziazione degli aspetti economici e commerciali della transazione e della relativa struttura finanziaria. Nel capitale del club deal hanno partecipato come promotori-investitori alcuni membri del team di BF & Company (Alessandro Bartolini, Alessandro Zanatta, Luigi Teti e Franco Hauri, professionisti caratterizzati da precedenti esperienze in multinazionali del medicale, istituzioni finanziarie, private equity e società di consulenza) e un pool di oltre 10 imprenditori e manager (sia italiani, che stranieri) con competenze di business diversificate.

Nell’operazione hanno agito, inoltre, come advisor dal lato del club deal: DWF per la due diligence legale e la contrattualistica in ambito M&A e Banking, Pirola Pennuto Zei & Associati quale consulente fiscale, Athena Professionisti e Consulenti Associati per la due diligence finanziaria. illimity Bank e Deutsche Bank hanno agito come joint mandated lead arrangers del debt financing a supporto della transazione e delle future necessità operative di Gardening. illimity Bank sarà banca agente. CBA Studio Legale ha agito come consulente legale degli istituti di credito.

I soci di Gardening sono stati assistiti dall’advisor finanziario MainFirst Bank, dallo Studio De André per gli aspetti contrattuali e dallo Studio RCG per gli aspetti fiscali.

Fondata a Milano nella seconda metà del 2017 dal managing partner Alessandro Bartolini, BF & Company è una boutique finanziaria indipendente, attiva in operazioni di finanza straordinaria, sia con un ruolo di financial advisor che di arranger di club-deal in pmi italiane.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.