Vista l’allerta rossa meteo diramata dalla Protezione civile, Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti del porto di Genova dichiarano lo sciopero di tutte le prestazioni con l’inizio alle ore 22 di oggi e fino alle ore 00.59 di domenica, per garantire anche lo spostamento da o per casa. In caso di ulteriori aggiornamenti della protezione civile si valuterà l’eventuale prolungamento.

Queste le motivazioni dello sciopero: pur essendo state approvate le linee indirizzo in materia di allerta meteo in ambito portuale dal Comitato igiene e sicurezza del porto di Genova rimangono ancora da affrontare le problematiche, ancora irrisolte, relative allo spostamento dei lavoratori nel percorso casa-lavoro (o viceversa), così come la richiesta fatta dalle organizzazioni sindacali di costituire una “cellula istituzionale” del porto che possa prendere decisioni durante le allerte meteo per la salvaguardia della sicurezza dei lavoratori. Visto che i tavoli in Adsp del Mar Ligure occidentale non hanno portato a un esaustivo e positivo riscontro alle istanze presentate, i sindacati chiedono la convocazione urgente di un incontro alla prefettura di Genova per affrontare tutte le problematiche riguardanti e collegate con l’allerta meteo.

L’astensione dal lavoro riguarderà tutti i lavoratori operativi e amministrativi degli art. 16, 17, 18 della Legge 84/94, dei servizi portuali e tecnico nautici, dell’Autorità di sistema portuale e di Ente Bacini.
Saranno garantite tutte le prestazioni che possano in qualche modo coinvolgere i diritti della persona costituzionalmente garantiti e in particolare tutti i diritti che riguardino la vita, la salute, la libertà, la sicurezza, l’igiene, la vita di animali, la salvaguardia di merci deperibili, gli approvvigionamenti essenziali, i collegamenti da e per le isole.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.