Adotta la tua palestra, perché nessuno sia escluso dall’educazione motoria. Un concorso di creatività per rendere accessibili le palestre scolastiche agli studenti disabili, è stato presentato al Salone Orientamenti.

Un’azione rivolta agli alunni per proporre interventi che potranno essere finanziati dalla pubblica amministrazione.

Sono oltre 6.000 gli studenti disabili in Liguria, di questi 1.800 non hanno mai potuto avere accesso a una palestra per mancanza di infrastrutture idonee.

«La provocazione che facciamo agli studenti – spiega il presidente del Comitato paralimpico Liguria Gaetano Cuozzo – è quella di conoscere la propria scuola e la propria palestra e, nel caso in cui presenti barriere architettoniche, presentarci una proposta creativa per superarle. Naturalmente il progetto potrà essere finanziato dalla pubblica amministrazione e realizzato dai Comuni o dalla Città Metropolitana».

«Siamo molto favorevoli a un’iniziativa di questo tipo – dice la vicepresidente e assessore alla sanità di Regine Liguria Sonia Viale – perché si tratta di un progetto di inclusione della disabilità e di inserimento nell’attività scolastica di tutti i ragazzi, attraverso un percorso che stiamo portando avanti anche con l’assessorato Pari opportunità di Regione. Il progetto si inserisce nell’ambito delle iniziative di educazione civica per far conoscere ai ragazzi il luogo in cui trascorrono tanto tempo e far loro capire come può essere reso più vivibile e aperto a tutti».

L’iniziativa, portata avanti dal comitato paralimpico, punta a sensibilizzare gli studenti, sia delle scuole medie, sia delle superiori e rientra nelle finalità di Regione Liguria per costruire un modello di integrazione scolastica e garantire a tutti il diritto allo sport.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.