Rush finale per l’accordo di cooperazione tra la Camera di Commercio Riviere di Liguria Imperia La Spezia Savona e la Camera di Commercio di Nizza Costa Azzurra.

Dopo qualche mese di incontri e preparazione, l’8 novembre a Imperia, durante Olioliva, è prevista la firma con il coinvolgimento delle componenti politiche e amministrative dei rispettivi territori (per la parte francese ci sarà, come delegato dal presidente, il vice  Daniel Sfecci).

«L’argomento su cui potrà iniziare la collaborazione tra le due istituzioni – spiega il vicepresidente vicario della Camera di Commercio Riviere di Liguria Enrico Lupi – sarà l’analisi delle possibilità di insediamento di attività produttive francesi nel Comune di Ventimiglia, con particolare riguardo alla zona franca urbana, all’area dell’ex autoporto e alle aree ferroviarie dismesse. A tal fine abbiamo incontrato il sindaco della città di confine per verificare la disponibilità e l’interesse dell’amministrazione a collaborare».

L’obiettivo dell’accordo è quello di collaborare a favore dello sviluppo economico comune del territorio e delle imprese.  Il protocollo di cooperazione si articola su tre aspetti fondamentali: rafforzamento dei sistemi di cooperazione; declinazione degli ambiti di cooperazione specifici volti a rafforzare la competitività e l’innovazione dell’economia locale; sviluppo di iniziative comuni.

Il sindaco Gaetano Scullino ha espresso interesse al progetto, l’amministrazione si è dunque impegnata a predisporre un apposito dossier relativo alla zona franca urbana, all’area dell’ex autoporto e delle aree ferroviarie dismesse, da mettere a disposizione delle due Camere di Commercio.

Per divulgare i contenuti del programma è stato organizzato un incontro propedeutico con le associazioni di categoria, poiché il loro apporto è considerato fondamentale per la sua realizzazione. Analoga iniziativa verrà svolta in territorio francese.

Sarà presto stabilita la data prevista per la firma dell’accordo in Francia.

Le Camere di Commercio Riviere di Liguria e Nice Côte d’Azur rappresentano oltre 190 mila imprese. I due Enti camerali intendono quindi intensificare le loro collaborazioni nell’ambito della progettazione e della ricerca di progetti co-finanziati dai programmi di Cooperazione transfrontaliera. In particolare lavoreranno alla strutturazione di operazioni congiunte nell’ambito dello sviluppo e della progettazione di attività e dello studio del territorio in linea con le esigenze delle imprese e dei territori.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.