Secondo posto su ben 189 nazioni e medaglia d’argento ai playoff del First Global Challenge di Dubai per il Team Italy, composto da sei studenti dell’Iiss Fortunio Liceti di Rapallo con il progetto Hydrocarbot, insieme ai team nazionali di Israele, Australia e Uganda.

«Complimenti agli studenti del Liceti di Rapallo per questo argento conquistato rappresentando l’Italia a Dubai ai “mondiali” di robotica: una medaglia preziosissima per un impegno straordinario», commenta l’assessore regionale alla formazione Ilaria Cavo.

Tutto è partito da un’idea nata a Orientamenti 2018, quella di unire in un unico progetto l’attenzione per la tecnologia e per l’ambiente. Il robot che hanno progettato (e che li ha portati fino a Dubai) serve a pulire le acque de mare. Un’idea che si è sviluppata in collaborazione con la Scuola di Robotica fino a imporsi prima a livello nazionale e oggi in questo prestigioso concorso internazionale. «Questi studenti – aggiunge Cavo – i loro insegnanti e l’istituto Liceti sono un simbolo: saranno gli ambasciatori dell’importanza delle competenze digitali per tutti gli altri ragazzi, in una regione in cui grazie anche al traino di Istituti come questo, c’è tanta attenzione e voglia di tecnologia in classe. Proprio per il grande impegno nel campo tecnologico al Liceti abbiamo dato il compito di organizzare l’hackaton ai Magazzini del Cotone durante il prossimo Salone Orientamenti che si terrà dal 12 al 14 novembre».

I ragazzi saranno presenti alla “Notte dei talenti” del 14 novembre.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.