Il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti ha firmato al ritorno dal sopralluogo nelle zone della Valle Stura, colpite dal maltempo dei giorni scorsi, la richiesta dello stato di emergenza da inviare al governo.

A seguito delle intense piogge del 21 e 22 ottobre si sono riscontrati pesanti danni nell’entroterra genovese e savonese e in particolare nelle valli Stura e Orba, pertanto il governatore ha richiesto l’intervento del dipartimento di Protezione civile nazionale, come era stato anticipato nel corso del vertice in Comune a Campo Ligure con il capo del dipartimento nazionale Borrelli.

Al momento, comunica la Regione, gli sfollati già sistemati sono 80 (16 a Campo Ligure, 49 a Rossiglione, 15 a Pigna in provincia di Imperia). Le 4 persone che erano state evacuate a Murialdo (Sv) invece hanno fatto rientro nelle loro abitazioni.

Per quanto riguarda le persone isolate a livello carrabile, ma con possibilità di spostamento a piedi sono 14 nel Comune di Campo Ligure, 4 nel Comune di Rossiglione, 12  Sant’Olcese e 3 a Serra Riccò.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.